Mer. Feb 21st, 2024

Segui i nostri migliori consigli per organizzare gli scatoloni del trasloco.

Scegli con cura le scatole

La prima cosa da fare per organizzare il tuo trasloco è scegliere con cura gli scatoloni e i contenitori. Bada a non arrotondare per difetto perché conviene sempre averne di più piuttosto che di meno. Meglio se sono di dimensioni medie o piccole. Devono sempre essere in cartone triplo strato che conferisce maggiore resistenza per il tuo trasloco.

Montale con il nastro da pacchi

Dopo aver scelto le scatole migliori, quando inizi la prima fase vera e propria dell’imballaggio, tieni presente che occorre montarle con lo scotch da pacchi, cioè quello più spesso e marrone. Evita il nastro carta o quello adesivo classico che non garantiscono lo stesso effetto e la tenuta che ti serve. Fai più di una passata sul fondo dello scatolone, in particolare se all’interno devi posizionare degli oggetti pesanti.

Attenzione al peso

Quando impacchetti le tue cose per caricarle sui mezzi presi grazie al noleggio furgoni a Roma, controlla bene il peso. Potrebbe sembrare inutile da dire ma meglio ripetere una volta per tutte che gli oggetti pesanti vanno sul fondo. I più leggeri vanno invien in cima, a prescindere dalla loro forma, altrimenti vengono schiacciati da quelli con pesano di più.

Riempi gli spazi vuoti

È normale che proseguendo nel riempire le tue scatole, si formino degli spazi vuoti, sarebbe meglio riempire questi spazi vuoti altrimenti gli oggetti hanno troppo “gioco”. In pratica, rischiano di spostarsi durante il carico, il trasporto, lo scarico e il facchinaggio. In particolare i più fragili, possono rovinarsi e rompersi se non provvedi a riempire gli spazi vuoti con del materiale come patatine di polistirolo o anche semplice carta del giornale di ieri.

Chiudi ed etichetta

Infine, chiudi gli scatoloni perché non vanno mai lasciti aperti. Etichetta e cataloga gli scatoloni. Numerali così sai quanti ce ne sono in totale e scrivi brevemente dove vanno portati e che cosa c’è al loro interno onde evitare confusione.

Di Grey